Canadian Eskimo Dog

Canadian Eskimo Dog
Canadian Eskimo Dog
Classificazione FCI – n° 211
Gruppo5 Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo
Sezione1 Cani nordici da slitta ,senza prova di lavoro
Standard n.N° 211 / 11.06.2018
OrigineCanada
Nome originaleALASKAN MALAMUTE
UtlizzazionePer secoli questa razza fu impiegata come un animale da traino, era capace di trasportare pesi tra i 45 e gli 80 chili, coprendo distanze da 15 a 70 miglia per giorno. Veniva anche impiegato come cane da caccia dai cacciatori Inuit, adibito ad individuare il respiro delle foche proveniente da buchi nel ghiaccio. Grazie alla sua attitudine come cane da caccia, attaccava e teneva a bada perche intervenissero i cacciatori Inuit il bue muschiato e l’orso polare. Nel periodo estivo veniva impiegato come cane da soma, capace di trasportare carichi fino ai 15 kg

STORIA

La razza consta da 1100 a 2000 anni di storia di esistenza interdipendente con la cultura “Thule” degli Inuit (popolo Eschimese), che, seguendo la cultura Dorset, occuparono le coste e l’arcipelago nella zona dell’attuale Canada Artico.
Anche se appartenenti alla famiglia dei cani di tipo spitz, le origini del Canadian Eskimo Dog prima di questo si perdono nella preistoria Inuit che include le migrazioni del popolo Mongolo dal continente asiatico al Nord America.
L’esistente popolazione del Canadian Eskimo Dog si origina dallo stock originale selezionato dall’ “Eskimo Dog Research Foundation” nei territori nel nordovest. Il lavoro della fondazione per un periodo di oltre sei anni è stato principalmente finanziato dai governi del Canada e dei Territori del Nord-Ovest che ha comportato l’acquisto di esemplari rimanenti e mantenuti dalla popolazione Inuit della Penisola di Boothia, di quella di Melville ed in parte dell’isola di Baffin.
Il Canadian Eskimo Dog, come cane primitivo è primariamente una razza carnivora, la cui dieta naturale consiste in carne di foca, di tricheco, pesce e caribù.

ASPETTO GENERALE

Il Canadian Eskimo Dog è un cane robustamente costruito, di media taglia, con collo e torace ben sviluppati e arti di media lunghezza. Come i cani di tipo Spitz presenta una testa in forma di cuneo portata alta con orecchie spesse ed erette. Gli occhi sono in posizione obliqua e conferiscono un’espressione seria.
Il cane presenta una coda cespugliosa portata alta o arrotolata sul dorso. Presenta un’altezza quasi uguale tra garrese e punta delle ali illiache, è di ossatura medio-grande e ben muscolato, la razza esterna una maestosa e potente fisicità, dando l’impressione che
non sia stata selezionata per la velocità bensì per il duro lavoro.
Deve presentare una plasticità muscolosa, non adiposa. Le femmine saranno più piccole e meno muscolose rispetto ai maschi.
Durante l’inverno il corpo è rivestito da uno spesso mantello di copertura costituito da peli eretti; il sottopelo è denso e gli permette
di resistere più facilmente ai rigori delle alte latitudini. Il maschio è caratterizzato dalla profusione di un collare di pelo lungo sul collo e sulle spalle. L’intera conformazione del Canadian Eskimo Dog deve dare l’impressione di forza, potenza e resistenza bilanciate da agilità, prontezza e audacia. Nella razza le femmine di solito hanno una pelliccia più corta dei maschi e sono sempre sensibilmente più piccole di essi. Le giovani femmine, sono di ossatura più leggera, e presentano oltretutto una testa più stretta che tende a conferire un’espressione maggiormente amichevole rispetto ai maschi. E’ conosciuto come in questa razza, sia i maschi sia le femmine, constano di un rapido ritmo di crescita, che gli fa raggiungere già a sette mesi, dimensioni tali che gli permetteranno già di lavorare. In ogni caso, il processo di maturazione si estende minimo fino ai tre anni di età, conferendo loro una maestosa apparenza. I cuccioli sono stati spesso descritti come adulti in miniatura, con, già in giovane età dalle tre alle cinque settimane, orecchie erette e coda arrotolata. Ci possono essere periodi
occasionali durante le fasi di crescita nell’adolescenza, nelle quali le orecchie potrebbero non essere completamente erette, ma è importante ricordare che le orecchie del Canadian Eskimo Dog non hanno una crescita graduale e definitiva ai quattro mesi di età, come si può vedere in altre razze.

PROPORZIONI I MPORTANTI

  • La distanza delle orecchie nei maschi è di 5-6 pollici (13-15 cm).
  • Nelle femmine la distanza va dai 4-1/2 – 5-1/2 pollici (11-14 cm).

COMPORTAMENTO-CARATTERE

Il temperamento del Canadian Eskimo Dog deve dare l’impressione di una razza atta al duro lavoro come in effetti è.
Non è visto come un cane da compagnia, ma piuttosto come un cane primitivo inizialmente addomesticato dagli Inuit per svolgere compiti specifici nel rigido clima artico.
In generale, per indole, un Canadian Eskimo Dog adulto è di animo gentile si affeziona ad una singola persona, apprezzandone le attenzioni. Persino con i più totali estranei questi cani raramente son scostanti. Di solito esibiscono, un’amicizia piuttosto tranquilla ed un’innocua curiosità o viceversa possono diventare riservati. Il cane è molto predisposto al branco, sente molto lo spirito del gruppo, totalmente subordinato alle regole del capo branco.
Il comportamento all’interno del branco o gruppo è di solito ben strutturato e controllato, ma non è raro riscontrare cicatrici di battaglia o orecchie rovinate in quei cani provenienti da canili dove i cani sono allevati in gruppo.

Paragonato alle moderne razze domestiche, il Canadian Eskimo Dog esterna una risposta quasi esagerata a qualsiasi stimolo che sia cibo, lavoro, difesa o gioco. Per questa ragione il cane dovrebbe essere un compagno per gli adulti e non deve essere considerato un animale da compagnia per i bambini.

TESTA

  • La testa è ampia e profonda, non grossolana o sgraziata, ma ben proporzionata alla taglia del corpo. L’espressione è dolce e indica un carattere affettuoso.

REGIONE DEL CRANIO :

  • CRANIO : Imponente ma ben proporzionato essendo largo e a forma di cuneo. Sebbene sia stato spesso descritto simile a quello di un lupo, la testa del Canadian Eskimo Dog ha una fronte più alta. Le femmine ancora immature hanno un cranio più stretto di quello dei maschi.

REGIONE FACCIALE :

  • TARTUFO : La pigmentazione del tartufo varierà dal nero al marrone chiaro (specialmente nei cani dalle colorazioni più diluite del rosso,beige o cannella del mantello). Nel caso di tartufi di colore marrone chiaro, occasionalmente si sono riscontrati delle ladre.
  • MUSO : Sottile e di media lunghezza
  • LABRRA : Nere o marroni con rosa
  • MASCELLE/DENTI : Le mascelle sono forti e potenti, possiedono denti grossi con canini ben sviluppati. Gli incisivi si incontrano in una chiusura a forbice.
  • OCCHI : Generalmente di colore scuro ma nella razza si riscontrano anche occhi nocciola o gialli. Sono piccoli, posti distanti tra di loro ed obliquamente rispetto alla testa, posizione che tende a conferire un aspetto più selvaggio e bugiardo di quanto possa in realtà essere
  • ORECCHI : Corte, spesse leggermente arrotondate alla fine. Sono
    portate erette, girate in avanti e coperte di un pelo corto e denso.

COLLO

  • Corto, dritto, spesso e molto muscoloso.

CORPO

Di altezza quasi uguale tra garrese e punta delle ali iliache.

  • DORSO : La colonna vertebrale palpata attraverso il folto mantello ben marcata.
  • REGIONE LOMBARE : Duro e ben muscoloso. Un rene lungo che può indebolire il dorso è un difetto.
  • TORACE : Profondo, largo e ben fasciato di muscoli.
  • LINEARE INFERIORE E VENTRE : Presente una leggera depressione a livello dei fianchi.

CODA

  • Le cagne mature possono occasionalmente portare la coda giù.

ARTI

ARTI ANTERIORI :

  • ASPETTO GENERALE : Larghe, inclinate di moderata muscolatura
  • AVAMBRACCIO : Dritto ma può apparire arcuato a causa dellosviluppo del muscolo tricipite sopra e dietro il gomito e della pronunciata muscolatura dell’avambraccio stesso.
  • PIEDI INTERIORE : Larghi, quasi rotondi, bene arcuati con cuscinetti spessi e ben forniti di pelo tra di loro; comunque sotto le estreme condizioni invernali questo pelo cresce coprendo la punta dei piedi.

ZAMPE POSTERIORI :

  • APPARENZA GENERALE : Le ali iliache possono apparire pronunciate e ossute come la spina dorsale, raggiungono circa la stessa altezza del garrese.
  • COSCIA : Gli arti posteriori sono molto muscolosi con la coscia larga e ben discesa verso i garretti.
  • GINOCCHIO : Ben angolato.
  • PIEDI :Simili a quelli anteriori nell’aspetto ma leggermente più allungati. Visto da dietro, l’arto posteriore appare ben in appiombo con il garretto né ruotato all’interno né all’esterno.

ANDATURA :

  • L’andatura da lavoro di questo cane è un trotto potente e veloce con le zampe posteriori che si muovono in linea con le zampe anteriori durante la fase propulsiva mostrando però una leggera convergenza degli arti durante la falcata.
    Questo è particolarmente pronunciato nei cani adulti che hanno percorso molte miglia imbragati. Un’andatura che può apparire goffa all’occhio inesperto, ma che è il risultato di cosce molto sviluppate nella muscolatura le quali assumono una posizione distanziata tra di loro. Il particolare movimento è una camminata efficiente ed equilibrata dovuta al tiro pesante compiuto giorno dopo giorno. Il movimento del cane non deve apparire in alcun modo legato o con arti anteriori svolazzanti. Le femmine sono più veloci e più libere nei movimenti rispetto ai maschi più pesanti e sono capaci di interrompere l’andatura del trotto naturale passando alla corsa o al galoppo per distanze maggiori rispetto ai maschi.

PELLE

  • Deve essere spessa e dura

MANTELLO

  • PELO : Soggetto ad un’annuale muta di solito in agosto o settembre, il mantello è folto e spesso con peli superficiali duri e ispidi. Questo mantello di copertura varia da 3 a 6 pollici (7-15 cm) in lunghezza.
    Nei maschi cresce una sorta di criniera sopra le spalle ed attorno il collo, facendo apparire il maschio più sviluppato e più alto al
    garrese di quanto non sia realmente. Il sottopelo è molto fitto per conferire un’eccellente protezione durante le più estreme
    condizioni invernali.
    Durante la muta questa lanugine si perde in ciuffi, nell’arco di qualche giorno o poco più.
    Le femmine nel complesso, presentano solitamente un mantello parzialmente più corto, dovuto alla muta addizionale dovuta alla nascita dei cuccioli.
  • COLORE : Nessun colore o fantasia deve dominare nella razza con la
    gamma di colori e fantasie del Canadian Eskimo Dog che va da :
  1. Corpo totalmente bianco con pigmentazioni attorno agli occhi, il tartufo e le labbra (n.b. non albino).
  2. Corpo bianco con solo una piccola quantità di rosso, beige (che include le tonalità cannella), grigio o nero intorno alle orecchie o agli occhi.
  3. Corpo bianco con macchie rosso, beige, cannella, grigio o macchie nere sulla testa intorno alle orecchie e agli occhi o l’intera testa e occasionalmente piccole zone dello stesso colore sul corpo di solito intorno all’anca o al fianco
  4. Rosso e bianco, o beige e bianco, o cannella e bianco o nero e bianco con i due colori distribuiti circa il 50/50 sul corpo.
  5. Corpo rosso, o beige o cannella con bianco sul petto e/o sulle zampe e sulla parte inferiore del corpo
  6. Sabbia, nero o grigio scuro con bianco sul petto e/o le zampe e sulla parte inferiore del corpo occasionalmente esteso attorno alla parte del collo nella maniera di in un collare.
  7. Grigio argento o grigiastro bianco
  8. Con sottopelo dal beige al marrone con peli di coperturaneri.

È molto comune nei cani con la testa prevalentemente di colore solido, che si presenti una maschera con le tonalità di bianco attorno agli occhi e/o al muso con o senza macchie bianche sugli occhi. In rarissimi casi le macchie intorno agli occhi come i segni sulle guance sono colorate di beige, aggiungendo così un terzo colore ai normali animali bi-colore.

TAGLIA E PESO :

ALTEZZA AL GARRESE :

Vi è una naturale gamma di taglie nella razza. Le taglie ideali per il traino sono :

  • Maschi                   58-70 cm
  • Femmine               50-60 cm

PESO :

  • Maschi                  30-40 kg
  • Femmine              18-30 kg

DIFETTI

Ogni deviazione dalle caratteristiche indicate nella descrizione delle varie regioni costituisce un difetto, e la gravità con la quale il difetto deve essere considerato deve essere esattamente in proporzione al suo grado e agli effetti sulla salute ed il benessere del cane e alla sua capacità di svolgere il suo lavoro.

DIFETTI GRAVI

  • TESTA : Muso quadrato o labbra pendule, occhi rotondi o sporgenti.
  • COLLO : Lungo e sottile.
  • CORPO : Torace stretto, complessiva carenza di muscoli, eccesso di grasso, groppa inclinata, pesantezza o mancanza di finezza nelle ossa delle giovani cagne.
  • ARTI : Sottili, ossa sottili o vaccinismo
  • PIEDI : Piatti o aperti
  •  MANTELLO : Corto, di scarsa qualità

DIFETTI DA SQUALIFICA :

  • Cani aggressivi o troppo timidi.
  • Qualsiasi cane che mostra chiaramente anormalità fisiche ocomportamentali deve essere squalificato.Occhi blu.
  • Orecchie cascanti, fatta eccezione per le orecchie rovinate in battaglia.
  • Mantello ritoccato o artefatto a forbice.
  • Nessuna evidenza del portamento della coda arrotolata o portata alta nel maschio (è riconosciuta una coda che può essere occasionalmente tenuta abbassata come segno di sottomissione o stress).
  • Prognatismo o enognantismo

N.B. :

  • I maschi devono mostrare due testicoli completamente discesi nello scroto.
  • Solo i cani funzionalmente e clinicamente sani, con le tipiche conformazioni della razza, possono essere impiegati per l’allevamento.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*