DREVER

DREVER
Classificazione FCI – n° 130
Gruppo6 – Segugi e razze affini
Sezione1.3 – Segugi di piccola taglia,con prova di lavoro
Standard n.N°130 / 29.11.2000
OrigineSvezia
Nome originaleDrever
UtlizzazioneSegugio

STORIA

Il Westphalian Dachsbracke, il segugio tedesco di piccola taglia, fu importato in Svezia nel 1910. I primi cani furono registrati nel 1913, ma si sa ben poco della razza prima del 1930. Fu da questa data che essa si guadagnò una reputazione per il suo ottimo lavoro per la cerca e l’inseguimento del cervo. I cervi erano stati scarsi fino ad allora, ma come crebbero di numero e si sparsero più su nel nord, l’attenzione dei cacciatori fu attirata dai vantaggi presentati da questi segugi dalle gambe corte per la caccia al cervo. Nel 1947, la varietà svedese di questo bassetto che superava di 2 cm. l’altezza al garrese della razza d’origine, prese il nome di Drever e, nel 1953, il Drever fu riconosciuto come razza svedese. Il Drever è considerato un cane di prima qualità nella caccia al cervo, ma è anche un segugio molto affidabile per la caccia alla lepre e alla volpe.

COMPORTAMENTO-CARATTERE

Entusiasta e di temperamento sempre uguale. Mai aggressivo, nervoso o timido.

ASPETTO GENERALE

Piuttosto lungo nel corpo e abbastanza basso sugli arti. L’aspetto dovrebbe essere quello di un cane robusto e forte più che elegante e veloce. Portamento fiero, muscoli ben sviluppati e dà l’impressione di essere agile. La conformazione dei maschi e delle femmine è nettamente diversa.

Testa

piuttosto larga in proporzione al corpo. Abbastanza allungata, si assottiglia verso il tartufo

Regione del cranio

    • Cranio : Solo leggermente bombato
    • Stop : Leggero

Regione del muso

    • Tartufo : Nero, con narici ben sviluppate, e ben aperte
    • Muso : Visto dal disopra e di lato il muso è ben sviluppato, mai appuntito. Canna nasale diritta o molto leggermente convessa
    • Labbra : Ferme, strettamente aderenti. Ricoprono perfettamente i denti. Commessura labiale non visibile.
    • Mascelle/Denti : Mascelle forti con perfetta, regolare e completa chiusura e forbice. Permessa la tenaglia.
    • Occhi : Brillanti e molto espressivi, non sporgenti né stralunati.. Marrone scuro. Rime palpebrali strettamente aderenti.
    • Orecchi : Inseriti piuttosto bassi, di media lunghezza e larghezza, pendenti senza pieghe aderenti alle guance. Le estremità sono arrotondate.

Collo

Adeguatamente lungo e potente, si fonde armoniosamente nelle spalle; pelle elastica e fermamente aderente.(senza giogaia).

Corpo

    • Dorso : Potente e muscoloso, in leggera discesa verso la groppa
    • Rene : Forte e relativamente corto. Leggermente arcuato se visto di lato
    • Groppa : Leggermente inclinata, lunga e ampia
    • Torace : Lungo, ben sviluppato, di sezione ovale e chiaramente disceso al di sotto del gomito. Costole ben sviluppate
    • Linea inferiore e ventre : La linea dello sterno si riunisce senza sbalzi al profilo del ventre che è leggermente rilevato

Coda

Lunga e spessa alla base. Preferibilmente pendente, ma può essere portata più alta; mai però sopra il dorso.

Arti

Arti anteriori

    • Aspetto generale : Arti diritti se visti dal davanti e con forte ossatura.
    • Spalla : Lunga, ampia e muscolosa con garrese ben sviluppato. Strettamente aderente. Vista di lato forma un angolo di 50° sull’orizzontale.
    • Braccio : Proporzionatamente lungo e ampio. Strettamente aderente ma però molto mobile. Angolo con la spalla di 100°
    • Gomito : Non rigirato in dentro né in fuori
    • Metacarpo : Elastico con un leggero angolo con l’avambraccio se visto di lato
    • Piedi interiori : Fermi, con dita ben chiuse e cuscinetti ben sviluppati. Piedi non rigirati in dentro né in fuori.

Arti posteriori

    • Aspetto generale : Se visti da dietro, paralleli
    • Coscia : Ampia con muscoli ben sviluppati
    • Genocchio : Ben angolato
    • Garretto : Ampio, forte e ben angolato
    • Metatarso : Corto e quasi verticale. Gli speroni devono essere rimossi
    • Piedi posteriori : Come gli anteriori

Andatura

Movimento regolare degli arti paralleli e con buon allungo. La linea dorsale deve restare orizzontale.

Pelle

Abbastanza spessa

Mantanello

    • Pelo : Ruvido, diritto e ben adagiato sul corpo. Può essere più corto sulla testa, orecchi e le parti inferiori degli arti,. Sul collo, dorso e il dietro delle cosce dovrebbe essere più lungo. Sulla parte inferiore della coda il pelo è cespuglioso ma non forma frange.
    • Colore : Tutti i colori, con marcature bianche, sono permessi. Non è accettato il tutto bianco e il marrone fegato.
      I colori devono essere nettamente definiti. Le marcature bianche devono essere ben visibili da tutti i lati e formare di preferenza una stella, un collare completo attorno al collo, zone bianche sugli arti, piedi e punta della coda. Si preferiscono le marcature simmetriche.

Taglia e peso

Altezza al garrese

    • Maschi                  35 cm – può variare fra 32 e 38
    • Femmine            33 cm – può variare fra 30 e 36

DIFETTI

Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato difetto che sarà penalizzato a seconda della sua gravità

  • Tartufo color carne
  • Occhi chiari
  • Numero incompleto degli incisivi
  • Altre marcature bianche oltre a quelle indicate dallo Standard

Difetti gravi

  • Mascella inferiore stretta
  • Linea dorsale insellata, dorso di carpa
  • Arti anteriori arcuati
  • Piedi deviati verso l’interno o l’esterno

Difetti eliminatori

  • Cane aggressivo o pauroso
  • Un occhio o i due occhi blu
  • Enognatismo o prognatismo pronunciato
  • Coda con nodi o qualsiasi altra malformazione della coda
  • Cane color fegato (marrone) o interamente bianco
  • Taglia che sorpassa o non raggiunge i limiti indicati dallo standard

Qualsiasi cane che presenti in modo evidente anomalie d’ordine fisico o comportamentale sarà squalificato.

N.B.

    • I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*