Hokkaido

Hokkaido
Classificazione FCI – n° 261
Gruppo5 Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo
Sezione5 spitz asiatici e razze affini,senza prova di lavoro
Standard n.N° 261/ 16.06.1999
OrigineGiappone
Nome originaleHokkaido
UtlizzazioneCane da caccia e da compagnia

STORIA

Si dice che la razza abbia origine dai cani giapponesi di media taglia che accompagnarono degli emigranti da Honshu (l’isola principale del Giappone) a Hokkaido, durante l’epoca Kamakura (negli anni 1140), quando si erano intensificati degli scambi fra Hokkaido e il Distretto di Tohoku. Quando la razza fu dichiarata “Monumento naturale” nel 1937, prese il nome della regione d’origine. È anche conosciuta con il nome di “Ainu-ken”, dato che gli Ainu, gli abitanti nativi dell’isola di Hokkaido, impiegavano questi cani per la caccia all’orso e altri animali. La conformazione dell’Hokkaido lo rende adatto a sopportare il freddo rigoroso e le forti nevicate. Egli mostra anche una sicura valutazione delle situazioni e una grande resistenza.

ASPETTO GENERALE

Cane di taglia media, con caratteristiche sessuali secondarie ben pronunciate; ben proporzionato, robusto e provvisto di buona ossatura. Muscoli tonici e che presentano profili nettamente delineati. Altezza al garrese/lunghezza del corpo = 10 : 11. Lunghezza del cranio / lunghezza della canna nasale = 3 : 2. Lunghezza del cranio uguale alla sua larghezza alle guance, cioè circa un quarto dell’altezza al garrese. Cane di una notevole resistenza, che mostra dignità e semplicità. È fedele, docile, molto sveglio e coraggioso.

PROPORZIONI IMPORTANTI

    • Altezza al garrese/lunghezza del corpo = 10 : 11
    • Lunghezza del cranio / lunghezza della canna nasale = 3 : 2
    • Lunghezza del cranio uguale alla sua larghezza alle guance, cioè circa un quarto dell’altezza al garrese

COMPORTAMENTO-CARATTERE

Cane di una notevole resistenza, che mostra dignità e semplicità. È fedele, docile, molto sveglio e coraggioso.

TESTA

Cranio equilibrato ma non troppo ampio. La forma della testa, vista da sopra e di lato, è quella di un cuneo. Canna nasale e cranio sono paralleli

REGIONE DEL CRANIO :

    • CRANIO E FRONTE : Larghi e leggermente piatti
    • STOP : Poco profondo ma definito

REGIONE DEL MUSO :

    • TARTUFO : Nero, ma il color carne è permesso nei mantelli bianchi.
    • MUSO : A forma di cono. La canna nasale è diritta
    • LABRRA : Tese, con bordi neri
    • MASCELLE/DENTI : Forti, con chiusura a forbice
    • GUANCE : Ben sviluppate
    • OCCHI : Relativamente piccoli, quasi triangolari, ben distanziati e di colore marrone scuro
    • ORECCHI : Piccoli, triangolari, leggermente inclinati in avanti e fermamente eretti

COLLO

Potente e muscoloso, senza giogaia.

CORPO

    • GARRESE : Alto
    • DORSO : Diritto e forte
    • RENE : Moderatamente ampio e muscoloso
    • GROPPA : Correttamente inclinata
    • TORACE : Petto ben sviluppato. Torace profondo e moderatamente ampio; costole ben cerchiate
    • VENTRE : Ben retratto

CODA

Inserita alta, spessa e portata sopra il dorso vigorosamente arrotolata o curvata a falce; la punta arriva quasi al garretto quanto è lasciata pendere

ARTI

ARTI ANTERIORI :

    • SPALLE : Moderatamente oblique
    • AVAMBRACCIO : Diritto, dalle linee pulite
    • METACARPO : Leggermente inclinati

ARTI POSTERIORI :

    • ASPETTO GENERALE : Potenti
    • GARRETTI : Resistenti, sufficientemente forti
    • PIEDE POSTERIORE : Dita ben arcuate e strettamente serrate; cuscinetti duri ed elastici; unghie dure e nere o di colore scuro

ANDATURA

Attiva, veloce, leggera e sciolta

MANTELLO

    • PELO : Pelo esterno duro e diritto; sottopelo soffice e fitto. Il pelo della coda piuttosto lungo e distaccato.
    • COLORE : Sesamo( pelo fulvo rosso con punte nere), tigrato, rosso, nero, nero focato, bianco

TAGLIA

ALTEZZA AL GARRESE :

    • Maschi                    da 48,5 a 51,5 cm
    • Femmine                da 45,5 a 48,5 cm.

DIFETTI

Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato difetto e la severità con cui va penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità.

    • Maschi effeminati o femmine mascoline
    • Leggero enognatismo o prognatismo

DIFETTI ELIMINATORI

    • Grave prognatismo o enognatismo
    • Orecchie non erette
    • Coda pendente o corta
    • Timidezza

N.B. :

    • I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.
    • Il colore blu-nero della lingua non è considerato un difetto.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*