Kai

Kai
Classificazione FCI – n° 317
Gruppo5 Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo
Sezione5 spitz asiatici e razze affini,senza prova di lavoro
Standard n.N° 317 / 16.06.1999
OrigineGiappone
Nome originaleKai
UtlizzazioneCane da caccia e da compagnia

STORIA

Questa razza proviene dai cani di media taglia che esistevano anticamente in Giappone. Si è stabilita nel distretto di Kai (prefettura di Yamanashi), regione circondata da montagne. Questa razza porta anche il nome di “Kai tora-ken). Il mantello tigrato è una caratteristica di questi cani. Essi servivano principalmente alla caccia al cinghiale e al cervo. Si pensa che la loro tendenza a formare una muta abbia contribuito a salvaguardare la purezza della razza. La razza è stata dichiarata “Monumento naturale” nel 1934.

ASPETTO GENERALE

Cane di taglia media, ben proporzionato, di robusta costituzione e con una muscolatura molto sviluppata. Ha le caratteristiche del cane che vive nelle regioni di montagna del Giappone. Gli arti sono robusti e i garretti particolarmente ben sviluppati.

PROPORZIONI IMPORTANTI

Il rapporto altezza al garrese / lunghezza del corpo è 10 : 11

COMPORTAMENTO-CARATTERE

Di temperamento sensibile, molto sveglio

TESTA

REGIONE DEL CRANIO :

    • CRANIO : Fronte ampia
    • STOP : Brusco con leggera sutura metopica

REGIONE DEL MUSO :

    • TARTUFO : Nero, con canna nasale diritta
    • MUSO : Appuntito, non molto lungo, ma moderatamente spesso
    • LABRRA : Tese
    • MASCELLE/DENTI : Forti, con chiusura a forbice
    • GUANCE : Ben sviluppate
    • OCCHI : Relativamente piccoli, quasi triangolari e di color marrone scuro
    • ORECCHI : Leggermente più larghi di quelli degli altri cani giapponesi di media taglia, triangolari, leggermente inclinati in avanti e fermamente eretti

COLLO

Spesso, potente e muscoloso

CORPO

    • GARRESE : Alto
    • DORSO : Diritto e corto
    • RENE : Ampio e muscoloso
    • TORACE : Profondo, con costole moderatamente cerchiate
    • VENTRE : Ben retratto

CODA

Inserita alta, spessa, vigorosamente arrotolata o portata a falce sopra il dorso. La punta arriva quasi al garretto quando è lasciata pendere

ARTI

ARTI ANTERIORI :

    • SPALLE : Moderatamente obliqua con muscoli sviluppati
    • GOMITO : Aderenti al corpo
    • AVAMBRACCIO : Diritto, pesante e muscoloso
    • METACARPO : Leggermente inclinati

ARTI POSTERIORI :

    • COSCIA : Lunga
    • GAMBA : Corta
    • GARRETTO : Resistente ed elastico
    • PIEDE POSTERIORE : Dita ben arcuate e strettamente chiuse; cuscinetti spessi ed elastici; unghie dure e preferibilmente di colore scuro .

ANDATURA

Leggera ed elastica

MANTELLO

    • PELO : Il pelo di copertura è ruvido e diritto; il sottopelo è soffice e fitto. Il pelo sulla coda è piuttosto lungo e scostato
    • COLORE : Nero tigrato, rosso tigrato e tigrato. Come è caratteristico di questa razza, il colore unito nei cuccioli può diventare tigrato quando il cane cresce.

TAGLIA E PESO

ALTEZZA AL GARRESE :

    • Maschi                    53 cm
    • Femmine                48 cm

c’è una tolleranza di 3 cm.

DIFETTI

Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato difetto e la severità con cui va penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità.

    • Femmina mascolina o maschio effeminato
    • Tartufo di color chiaro
    • Leggero enognatismo o prognatismo
    • Occhi chiari
    • Pelo lungo o corto
    • Timidezza

DIFETTI ELIMINATORI

    • Mascella estremamente enognata o prognata
    • Orecchi non eretti
    • Coda pendente, coda corta
    • Colore sbiadito
    • Mantello con molte macchie bianche
    • Estrema timidezza

N.B. :

    • I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*