Norsk Elghund Nero

Norsk Elghund Nero
Classificazione FCI – n° 268
Gruppo5 Cani di tipo spitz e di tipo primitivo
Sezione2 Cani nordici da caccia,con prova di lavoro solo per i paesi nordici (Svezia Norvegia e Finlandia)
Standard n.N° 268 / 09.08.1999
OrigineNorvegia
Nome originaleNORSK ELGHUND NERO
UtlizzazioneCane da caccia

STORIA

Il norsk elghund nero è un cane norvegese impiegato per la caccia all’alce e per il tiro delle slitte. Questo spitz è particolarmente adatto a vivere in ambienti freddi, in mezzo alla neve e al ghiaccio, ma è altresì un ottimo animale da compagnia.
Esiste anche una variante di norsk elghund più diffusa, il norsk elghund grigio.

ORIGINI

Il norsk elghund veniva impiegato già mille anni prima di Cristo dai cacciatori dell’attuale Scandinavia sia per la caccia alle alci che per quella a conigli, cervi, linci e orsi: in Norvegia sono stati rinvenuti i resti di cani praticamente identici all’Elghund risalenti all’età della pietra. Anche i Vichinghi se ne servirono per le loro incursioni nel resto d’Europa.

La razza venne riconosciuta nel 1935 dall’American Kennel Club e nel 1966 dalla FCI.

ASPETTO GENERALE

Spitz tipico, costruito nel quadrato, con pelo nero piuttosto aderente al corpo, orecchi eretti a punta, coda arrotolata sul dorso. Fieroportamento del collo; muscoloso e atletico.

PROPORZIONI IMPORTANTI

  • Altezza al garrese = lunghezza del corpo
  • Lunghezza del muso = lunghezza del cranio

COMPORTAMENTO – CARATTERE

Senza paura, energico e coraggioso.

TESTA

  • A forma di cono, che si assottiglia verso il tartufo. Pulita e piuttosto leggera, adeguatamente ampia fra gli orecchi.

REGIONE DEL CRANIO :

  • CRANIO : Quasi piatto
  • STOP : Distinto, ma non brusco

REGIONE DEL MUSO :

  • TARTUFO : Nero
  • MUSO : Canna nasale diritta
  • LABRRA : Strettamente aderenti
  • MASCELLE/DENTI : Chiusura a forbice. Dentatura completa
  • OCCHI : Non sporgenti. Preferibilmente marrone scuro
  • ORECCHI : Inseriti alti, drizzati; l’altezza è leggermente superiore alla larghezza alla base, appuntiti

COLLO

  • Di media lunghezza, fermo, senza pelle lassa

CORPO

  • LINEA SUPERIORE : Diritta dal garrese alla groppa
  • GARRESE : Ben sviluppato
  • DOSSO : Diritto e forte
  • RENE : Ben sviluppato, ampio e diritto
  • GROPPA : Ampia, ben muscolosa
  • TORACE : Relativamente profondo, con costole ben cerchiate
  • VENTRE : Leggermente retratto

CODA

  • Inserita alta. Corta, spessa, con pelo spesso e serrato, ma senza formare pennacchio. Strettamente arrotolata sul dorso, ma non portata di lato

ARTI

ARTI ANTERIORI :

  • ASPETTO GENERALE : Fermi e forti, con tendini in evidenza, ma non pesanti
  • SPALLE : Oblique
  • GOMITI : Ben posizionati, non deviati né in dentro né in fuori
  • BRACCIO : Moderatamente obliquo
  • AVAMBRACCIO : Diritto
  • METACARPI : Moderatamente obliqui se visti di lato
  • PIEDI ANTERIORI : Piuttosto piccoli, un po’ ovali, compatti e non deviati in fuori

ARTI POSTERIORI :

  • ASPETTO GENERALE : Ginocchio e garretto moderatamente angolati. Arti paralleli se visti da
    dietro. Speroni non desiderati
  • COSCIA : Muscolosa e ampia
  • GINOCCHIO : Moderatamente angolato
  • GAMBA : Di media lunghezza
  • GARRETTO : Moderatamente angolato
  • METATARSO : Moderatamente obliquo se visto di lato, parallelo se visto da dietro
  • PIEDI POSTERIORI : Piuttosto piccoli, un po’ ovali e compatti

ANDATURA

  • Leggera e senza sforzo. Arti paralleli visti dal davanti e da dietro.

MANTELLO

  • PELO : Denso e ruvido, ma ben adagiato sul corpo. Sulla testa e la parte anteriore degli arti, corto e liscio; più lungo sul petto e collo, dietro degli arti e sul lato inferiore della coda. Il mantello è composto da un mantello esterno piuttosto lungo e ruvido e di un sottopelo soffice, lanoso e nero
  • COLORE : Nero brillante. Può essere tollerato un po’ di bianco al petto e sui piedi

TAGLIA

ALTEZZA AL GARRESE :

  • Maschi               46 –49 cm, Altezza ideale : 47 cm
  • Femmine           52 – 60 cm, Altezza ideale : 56 cm

DIFETTI

qualsiasi deviazione da quanto detto sopra deve essere considerato difetto e la severità con cui questo difetto verrà considerato è esattamente proporzionale alla sua gravità.

  • Chiusura a tenaglia , chiusura irregolare
  • Mancanza di sottopelo
  • Peli bianchi, bianco sulla coda
  • Calzini bianchi
  • Cane stressato, nervoso e che abbaia

DIFETTI GRAVI :

  • Coda naturalmente corta

DIFETTI ELIMINATORI :

  • Prognatismo o enognatismo
  • Altezza al garrese 3 cm in meno o 4 cm. in più dell’altezza ideale
  • Aggressività.

N.B. : I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali ,completamente discesi nello scroto

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*