Lapinporokoira

Lapinporokoira
Classificazione FCI – n° 284
Gruppo5 Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo
Sezione3 Cani nordici da guardia e da pastore,senza prova di lavoro
Standard n.N° 284 / 12.03.1999
OrigineFinlandia
Nome originaleLapinporokoira – Pastore finlandese della lapponia
UtlizzazioneCane da pastore per le renne

STORIA

Da secoli i Lapponi impiegano cani del tipo del Lapinporokoira per custodire le renne. Questa razza è stata iscritta nel Libro delle Origini fin dagli anni 50. A quell’epoca il Lapinkoira odierno e il Lapinporokoira formavano una sola razza. Quando ci si rese conto che esistevano due razza diverse di cani da pastore per le renne, il Lapinporokoira venne riconosciuto come una razza a parte il 10.12.1996.

ASPETTO GENERALE

Spitz da pastore, di media taglia, visibilmente più lungo che alto. Forte ossatura e muscolatura. Il cane è muscoloso, tuttavia non deve dare l’impressione di essere pesante. Il sesso dovrebbe essere nettamente distinguibile. Il mantello è giustamente adatto al clima artico.

PROPORZIONI I MPORTANTI

  • La lunghezza del corpo è circa del 10% maggiore dell’altezza al garrese
  • La profondità del corpo è circa la metà dell’altezza al garrese

COMPORTAMENTO-CARATTERE

Docile, calmo, amichevole, energico e volonteroso di obbedire. Abbaia prontamente quando lavora

TESTA

Allungata; il muso è leggermente più corto del cranio

REGIONE DEL CRANIO :

  • CRANIO : Appena leggermente convesso. La sutura metopica è marcata e le arcate sopraccigliari sono chiaramente definite
  • STOP : Gentilmente discendente

REGIONE DEL MUSO :

  • TARTUFO : Preferibilmente nero, comunque in armonia col colore del mantello
  • MUSO : La canna nasale è diritta. Visto dal di sopra e di lato il muso si assottiglia gradatamente verso il tartufo
  • LABRRA : Tese
  • MASCELLE/DENTI : Mascelle e denti sono forti. Chiusura a forbice. Dentatura normale
  • GUANCE : Le arcate zigomatiche sono chiaramente marcate
  • OCCHI : Preferibilmente di colore scuro, comunque in armonia col colore del mantello. Vivaci e piuttosto distanziati. Di forma vale. L’espressione denota prontezza, nelle femmine anche devozione.
  • ORECCHI : Eretti, di media lunghezza, piuttosto distanziati e larghi alla base. L’interno è ricoperto di abbondante pelo, specialmente alla base.

COLLO

Forte e di media lunghezza, inserito fluidamente nella spalle. Senza giogaia

CORPO

  • GARRESE : Marcato
  • DORSO : Forte e muscoloso
  • RENE : Corto e muscoloso
  • GROPPA : Piuttosto lunga e leggermente obliqua
  • TORACE : Profondo, lungo e spazioso, non molto ampio. Le costole sono nettamente arcuate
  • LINEA INFERIORE : Gentilmente rilevata

CODA

Di media lunghezza, inserita bassa e ricoperta di abbondante pelo. A riposo la coda pende; in movimento è tenuta in una curva ciolta, ma può non rialzarsi sopra il dorso. L’azione della coda può anche essere rotatoria.

ARTI

ARTI ANTERIORI :

  • ASPETTO GENERALE : Poderosi, uniti al corpo da forte muscolatura, e tuttavia sciolti nel movimento. Muscolosi e ben angolati. Visti dal davanti sono diritti e paralleli
  • SPALLE : Blique e muscolose
  • GOMITI : Non deviati in dentro né in fuori, aderenti al corpo, con le punte dirette verso il dietro.
  • AVAMBRACCIO : Verticale
  • CARPO : Con buoni tendini e flessibile
  • METACARPI : Visto di lato leggermente obliquo, in modo da permettere un movimento elastico
  • PIEDE ANTERIORE : Piuttosto ovale, con tutti i lati, e anche sotto, ricoperti di denso pelo. Le dita sono ben arcuate, i cuscinetti elastici e spessi.

ARTI POSTERIORI :

  • ASPETTO GENERALE : Molto angolati. Visti da dietro diritti e paralleli
  • COSCIA : Piuttosto lunga e ampia con muscoli ben sviluppati
  • GINOCCHIO : Diretto in avanti; l’angolatura è nettamente marcata
  • GARRETTO : Piuttosto basso; angolatura ben marcata
  • METATARSI : Piuttosto corti, verticali e paralleli.
  • PIEDI POSTERIORI : Come quelli dell’anteriore. Preferibilmente senza speroni

AMOVIMENTO

Libero, elastico, senza sforzo ed energico. Il trotto è instancabile. Al trotto veloce tende al “single track”

PELLE

Tesa su tutto il corpo, senza rughe.

MANTELLO

  • PELO : Il pelo esterno è lungo o di media lunghezza, diritto, piuttosto eretto e ruvido. Il sottopelo è fine e fitto. Il pelo è sovente più abbondante e più lungo sul collo, petto e sulla parte posteriore delle cosce.
  • COLORE : Nero in diverse sfumature, grigiastro uniforme o marrone scuro con una sfumatura più chiara del colore di base, spesso macchie grigiastre o che tendono al marrone sulla testa, le parti inferiori del corpo e le gambe. Macchie bianche sul collo, petto e arti sono permesse. Il sottopelo è nero, grigiastro o tendente al marrone.

TAGLIA E PESO

ALTEZZA AL GARRESE :

  • Maschi                    ideale  51 cm
  • Femmine                ideale  46 cm

Con una tolleranza di ± 3 cm

DIFETTI

Qualsiasi deviazione da quanto sopra dovrebbe essere considerato difetto, e la severità con cui questo difetto va penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità

  • Maschi effeminati o femmine mascoline
  • Occhi molto chiari in cani neri
  • Orecchi con punte rilasciate (orecchi semiretti)
  • Orecchie pendenti
  • Coda arrotolata o ricurva sul dorso
  • Pelo soffice, ondulato o piatto
  • Mancanza di sottopelo

DIFETTI ELIMINATORI

  • Enognatismo o prognatismo
  • Orecchi pendenti

N.B. : I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali ,completamente discesi nello scroto

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*