Laika Russo-Europeo

Laika Russo-Europeo
Classificazione FCI – n° 304
Gruppo5 Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo
SezioneCani nordici da caccia ,Con prova di lavoro
Standard n.N° 304 / 02.03.2011
OrigineRussia
Nome originaleRussko-Evropeïskaïa Laïka
UtlizzazioneCane da caccia polivalente

STORIA

E’ una razza russa di cani da caccia proveniente dalle zone forestali della Russia Europea. La prima registrazione di cani nordici ad orecchi appuntiti fu pubblicata da A.A.Shirinsky-Shikhmatov nell’ ”Album di caniLaika nordici da slitta” nel 1895. I cani che vi erano menzionati si chiamavano Cheremis e Zyriansky Laika. La razza era limitata alle regioni di Komi, Udmurtia, Arkhangelsk, Yaroslavl, Tver, Moscow e alcune altre aree della Russia.
Nel 1947 le linee dei Laika di Arkhangelsk, Komi, Karelia, Votiatsk e altri Laika furono riunite in un’unica razza sotto il nome moderno di “Laika Russo-Europeo” Lo standard della razza per il Laika Russo Europeo come cane di razza pura, fu approvato nel 1952.
Il corretto tipo moderno di Laika Russo Europeo, come razza pura riconosciuta, non fu ottenuto allevando Laika di linee diverse; è il risultato di un allevamento selettivo durato un lungo periodo di tempo.

ASPETTO GENERALE

Di media misura; dalla costruzione da media a forte. L’impressione generale è quella di una cane costruito nel quadrato, poiché la lunghezza del corpo (dalla punta della spalla a quella della natica) è uguale all’altezza al garrese; tuttavia, la lunghezza del corpo può essere leggermente superiore all’altezza al garrese. I muscoli sono asciutti e ben sviluppati. Forte struttura ossea. Il dimorfismo sessuale è chiaramente definito..

PROPORZIONI IMPORTANTI

I maschi stanno, o quasi, nel quadrato, e le femmine sono leggermente più lunghe
L’indice di formato ( altezza/lunghezza) : maschi : 100/100-103 , femmine: 100/100-105
L’altezza al garrese supera l’altezza alla groppa di 1 – 2 cm nei maschi ed è uguale o supera l’altezza alla groppa di 1 cm nelle femmine.
La lunghezza del muso è un poco meno della metà della lunghezza della testa.
La distanza dal suolo al gomito è leggermente superiore alla distanza dal garrese al gomito.

COMPORTAMENTO – CARATTERE

Fermo, dal temperamento equilibrato, e col senso molto sviluppato dell’olfatto e scovo della selvaggina

TESTA

  • Asciutta; vista dall’alto è a forma di cuneo, triangolare e più lunga che ampia.

REGIONE DEL CRANIO :

  • CRANIO : Relativamente ampio; occipite ben pronunciato
  • STOP : Gli archi sopraccigliari che sporgono leggermente danno l’impressione che lo stop sia pronunciato, ma non lo è mai in modo marcato.

REGIONE DEL MUSO :

  • TARTUFO : Di media misura; il tartufo è nero in tutti i colori del mantello
  • MUSO : Asciutto e appuntito. La lunghezza del muso è leggermente inferiore alla lunghezza del cranio. Gli assi del muso (canna nasale) e del cranio sono paralleli.
  • LABRRA : Tese e fermamente aderenti
  • MASCELLE/DENTI : Denti bianchi larghi e forti, completamente sviluppati e regolarmente allineati. Formula dentaria completa (42 denti); chiusura a forbice
  • GUANCE : Ben sviluppate;le ossa e i muscoli delle guance sono nettamente definiti
  • OCCHI : Dnon grandi, ovali, con palpebre moderatamente oblique; non infossati né sporgenti, con espressione vivace e intelligente. Colore dell’occhio marrone scuro o marrone con ogni colore di mantello
  • ORECCHI : Orecchi diritti, non larghi, mobili; inseriti alti, a forma di V, terminano a punta.

COLLO

  • Muscoloso, asciutto e secco, dalla sezione di ovale allungato; la sua lunghezza è uguale a quella della testa. Il collo è posizionato circa a 45° -50° sull’orizzontale.

CORPO

  • GARRESE : Ben sviluppato, molto ben definito specialmente nei maschi
  • DORSO : Diritto, forte, muscoloso, moderatamente ampio
  • RENE : Corto, ampio, molto muscoloso, leggermente arcuato
  • GROPPA : Larga, moderatamente lunga, leggermente obliqua
  • TORACE : Ampio, disceso, di sezione ovale; arriva ai gomiti
  • VENTRE : Rilevato; la linea inferiore dal torace alla cavità addominale è ben definita

CODA

  • Arrotolata, o a forma di falce; tocca il dorso, la coscia o le natiche. Se tirata raggiunge il garretto o può essere 2 – 3 cm più corta.

ARTI

ARTI ANTERIORI :

Arti asciutti, muscolosi; visti dal davanti diritti, moderatamente distanziati e paralleli. L’altezza degli arti dal gomito al suolo è leggermente superiore alla metà dell’altezza al garrese.

  • SPALLE : Le scapole sono lunghe e ben adagiate all’indietro
  • BRACCIO : Lungo, ben posizionato indietro, muscoloso. L’angolo fra la scapola e il braccio è ben pronunciato
  • GOMITI : Strettamente aderente al corpo; i gomiti sono ben sviluppati e piazzati all’indietro, paralleli all’asse del corpo
  • AVAMBRACCIO : Diritto, asciutto, muscoloso, di sezione ovale; gli arti visti dal davanti moderatamente distanziati e paralleli
  • METACARPI : Corto, leggermente inclinato se visto di lato. Preferibilmente senza primo dito (sperone)
  • ANTERIORI : Ovali, arcuati con dita ben chiuse

ARTI POSTERIORI :

Muscolosi, con angolazioni ben definite di tutte le articolazioni
Se visti dal dietro gli arti sono diritti e paralleli.

  • COSCIA : Moderatamente lunga, posizionata obliquamente
  • GINOCCHIO : Ben angolato
  • GAMBA : Non più corta della coscia; posizionata obliquamente
  • METATARSO : Piazzato quasi verticalmente. Visto di lato, una linea perpendicolare, dalla natica al suolo, dovrebbe cadere lungo la faccia anteriore del metatarso. La presenza di speroni non è desiderabile
  • PIEDI POSTERIORI : vali, arcuati e con dita ben chiuse

ANDATURA

  • Movimento sciolto

PELLE

  • Spessa ed elastica

MANTELLO

PELO : Pelo esterno duro e diritto. Sottopelo ben sviluppato, fitto, morbido, abbondante e lanoso. Sulla testa e gli orecchi il pelo è corto ben folto.
Sulle spalle e al collo, il pelo è più lungo di quello del tronco e forma uncollare; sugli zigomi forma delle fedine. Anche il pelo del garrese è
leggermente più lungo, specialmente nei maschi.
Gli arti sono ricoperti di pelo corto, duro e folto, che è un po’ più lungo nella faccia posteriore degli arti. Il pelo sugli arti posteriori forma
culottes senza frange.
È presente la crescita di pelo protettivo fra le dita.
La coda è abbondantemente ricoperta di pelo duro e diritto che è un po’ più lungo nella parte inferiore, ma senza frange.

COLORE : I colori più tipici sono nero con bianco o bianco con nero. Si può avere anche un mantello monocolore bianco o monocolore nero.

TAGLIA

ALTEZZA AL GARRESE

  • Maschi                52 – 58 cm
  • Femmine            48 – 54 cm

DIFETTI

Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità e agli effetti sulla salute e benessere del cane, nonché sulla capacità a svolgere il suo tradizionale lavoro.

  • Deviazione dalle caratteristiche sessuali
  • Testa a mela; fronte prominente; guance insufficientemente sviluppate
  • Archi sopraccigliari troppo sviluppati
  • Parziale depigmentazione del tartufo, labbra e rime palpebrali.
  • Labbra pendule
  • Chiusura a tenaglia, denti piccoli, segnati o distanziati
  • Mancanza di più di uno dei PM1 e PM2
  • Occhi grandi, piccoli, rotondi, non posizionati obliquamente, infossati o sporgenti, di colore chiaro.
  • Dorso molle, stretto o convesso
  • Rene lungo, stretto o arcuato
  • Groppa piatta, stretta o avvallata
  • Torace che è stretto, piatto, a forma di botte o poco profondo
  • Pastorali diritti; pastorali deboli
  • Piedi di gatto, piedi di lepre, piedi schiacciati
  • Movimento ristretto
  • Pelle spessa, lassa o con rughe
  • Sottopelo insufficiente, assenza di collare e fedine
  • Pelo che diventa grigio; chiazze o macchioline sulla testa e sugli arti della stessa tonalità del colore di base
  • Altezza di 2 cm superiore al limite stabilito

DIFETTI GRAVI :

  • Forte deviazione dai caratteri sessuali
  • Ossatura leggera o pesante; corpo tozzo
  • Obesità o magrezza
  • Testa troppo lunga, stop sottosviluppato o brusco
  • Muso rivolto all’insù; troppo lungo o grossolano
  • Depigmentazione sul tartufo, labbra o palpebre
  • Mancanza di più di 4 premolari, inclusi PM1
  • Orecchi larghi, attaccati bassi, non mobili
  • Orecchi dalle punte arrotondate, padiglioni auricolari troppo sviluppati
  • Torace poco disceso
  • Piedi nettamente girati verso l’esterno ( mancini); girati verso l’interno (cagnoli) o anteriore incurvato
  • Spalle diritte o troppo inclinate
  • Posteriore stretto, con ginocchia che deviano verso l’esterno; troppo stretto o troppo ampio; posteriore troppo angolato o diritto.
  • Posteriore eccessivamente angolato o diritto
  • Movimento pesante, rigido o con passi raccorciati
  • Pelo lungo sulla faccia posteriore degli anteriori; evidenti frange
  • Mantello atipico durante la muta
  • Macchie color fuoco (rosse) sulla testa e arti, diverse dal colore di base

DIFETTI ELIMINATORI :

  • Aggressività o eccessiva timidezza
  • Qualsiasi cane che mostri anomalie d’ordine fisico o comportamentale sarà squalificato.
  • Chiusura non corretta, includendo la chiusura a tenaglia prima dell’età di 6 anni; mancanza di denti (tranne PM1 e M3)
  • Occhio gazzuolo, chiazzato o di colore diverso
  • Orecchi pendenti o semipendenti
  • Coda corta naturale, a sciabola e di lontra
  • Pelo troppo corto o troppo lungo o coda con frange
  • Qualsiasi altro colore di quelli ammessi

N.B. : I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali ,completamente discesi nello scroto

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*