Korea Jindo Dog

Korea Jindo Dog
Classificazione FCI – n° 334
Gruppo5 Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo
Sezione5 spitz asiatici e razze affini,senza prova di lavoro
Standard n.N° 334 / 12.01.2005
OrigineCorea
Nome originaleKorea Jindo Dog
UtlizzazioneCane da caccia

STORIA

Non ci sono documenti scritti sull’origine del Korea Jindo Dog, ma testimonianze autorevoli attestano che questa razza è esistita per molte migliaia di anni nell’isola di Jindo, situata all’estremità Sud-Ovest della penisola coreana. Sulle origini antiche, fra le varie teorie la più accettata è quella che considera il Jingo Dog come nativo della Corea; la razza è stata ben conservata in questa isola per le difficoltà di trasporto di quei tempi. In Corea, questo cane è chiamato Jindo-kae o Jindo-kyon. Kae o Kyon sono parole coreane che significano cane.

ASPETTO GENERALE

Cane di media taglia, ben proporzionato, utilizzato per la caccia e la guardia.
Con i suoi orecchi eretti, la coda arrotolata o a forma di falce, è l’espressione vivente dell’agilità, forza, vigilanza e dignità.

PROPORZIONI IMPORTANTI

Rapporto tra l’altezza e la lunghezza del corpo = 10 : 10,5

COMPORTAMENTO-CARATTERE

Il Korea Jindo Dog ha un istinto della caccia molto sviluppato, ed è ardito, bravo, vigilante, attento e impetuoso. Non si lascia facilmente tentare. Ma, soprattutto, è estremamente fedele al suo padrone. Generalmente non ama gli altri animali, soprattutto i maschi. Ha un buon senso d’orientamento. Cane di un solo padrone, accetta facilmente un nuovo proprietario, ma non perderà mai
l’affetto verso il primo che lo ha allevato. È pulito e non mangia molto.

TESTA

Complessivamente la testa, vista da sopra, forma un triangolo smussato e non dà al cane un’aria pesante e grossolana.

REGIONE DEL CRANIO :

    • CRANIO : è di medio volume in proporzione al corpo. La sommità è leggermente bombata. Il cranio va diminuendo gradatamente verso gli occhi. La larghezza fra gli occhi è moderata se la rapportiamo al volume del cranio.
    • STOP : Ben marcato, ma non molto accusato. Presenza di una leggera sutura metopica che si estende verso la fronte.

REGIONE DEL MUSO :

    • TARTUFO : Nero. È permesso il color carne in un cane bianco
    • MUSO : Non deve essere massiccio né rivolto all’insù
    • LABRRA : Nere, perfettamente combacianti, sottili, non pendenti. Il labbro superiore ricopre leggermente quello inferiore
    • DENTI : Denti molto robusti, con chiusura a forbice
    • GUANCE : Ben sviluppate, asciutte e moderatamente arrotondate, viste sia di fronte che di profilo. Si restringono verso la fine del tartufo
    • OCCHI : Di colore marrone scuro, piuttosto piccoli in confronto al volume della testa, a forma di mandorla, molto vivaci. L’angolo esterno di ciascun occhio è disposto obliquamente verso l’orecchio.
    • ORECCHI : Di media dimensione, di forma triangolare, spessi e perfettamente eretti. Non sono attaccati alti né bassi. Puntano leggermente verso l’avanti, sulla linea del profilo superiore del collo. All’interno degli orecchi, è desiderato un pelo di tessitura fine e densa.

COLLO

Piuttosto ben proporzionato e spesso, senza giogaia, ben muscoloso e forte. Il Korea Jindo Dog porta fieramente il collo, che diventa ben arcuato quando viene risvegliata la sua attenzione..

CORPO

    • DORSO : Corte e diritto
    • RENE : Ben muscoloso, teso, asciutto e più stretto della cassa toracica
    • TORACE : Forte, e moderatamente profondo, ma non troppo largo. Il suo punto più basso si trova proprio sopra il gomito, ma anche allo stesso livello del gomito è accettabile. Costole ben cerchiate. Torace ben sviluppato nella regione sternale.
    • VENTRE : Retratto

CODA

Quando è abbassata, la sua estremità arriva al garretto. È attaccata abbastanza alta. Si tiene ben diritta, senza dondolare quando il cane è in azione. A forma di falce o arrotolata, l’estremità tocca il dorso o il fianco. Non deve essere troppo arrotolata su se stessa. È ricoperta di pelo abbondante.

ARTI

ARTI ANTERIORI :

    • ASPETTO GENERALE : Gli anteriori sono diritti e paralleli, se visti di fronte
    • SPALLE : Forti e potenti e ben adagiate all’indietro
    • GOMITO : Aderente al corpo, non deviato in fuori né in dentro
    • METACARPO : Leggermente obliquo, visto di profilo
    • PIEDI INTERIORI : Piedi di gatto, dalle dita abbastanza corte. Abbastanza arrotondati, compatti e chiusi. Le unghie sono forti, di preferenza nere. Cuscinetti duri e ben sviluppati.

ARTI POSTERIORI :

    • ASPETTO GENERALE : Visti di profilo, i posteriori sono moderatamente angolati; visti dal dietro, sono diritti, paralleli, non troppo distanziati né troppo ravvicinati. Si devono togliere gli speroni, tranne nei paesi dove la loro rimozione è proibita dalla legge.
    • COSCE : Ben sviluppate
    • GINOCCHI : Moderatamente angolati
    • GARRETTE : Ben discesi, non diritti, moderatamente angolati
    • PIEDE POSTERIORE : Identici a quelli dell’anteriore

MOVIMENTO

IL movimento del Korea Jindo Dog è potente e costante.. La linea superiore deve restare ferma e orizzontale Al trotto, il cane porta la testa alta, ma quando la velocità aumenta, la testa è portata abbastanza bassa, quasi a livello delle spalle. La parte superiore della coda si muove leggermente secondo i cambiamenti di direzione del cane.

MANTELLO

    • PELO : Pelo doppio. Il sottopelo è morbido, fitto, di colore chiaro, ma sufficiente per sostenere il pelo di copertura. Il pelo di copertura è ritto e un po’ sollevato dal corpo. In confronto al pelo del corpo, quello della testa, degli arti e degli orecchi, è più corto, e il pelo del collo, del garrese, del dorso e della groppa è più lungo. Il pelo della coda e dietro le cosce è più lungo di quello del resto del corpo.
    • COLORE : I colori più comuni del Korea Jindo Dog sono il fulvo rosso, il bianco, il nero, nero focato, grigio lupo e tigrato.

TAGLIA E PESO

ALTEZZA AL GARRESE :

    • Maschi                   da 50 a 55 cm, ideale 53 – 54 cm.
    • Femmine               da 45 a 50 cm, ideale 48 – 49 cm.

PESO :

    • Maschi                   da  18 – 23 kg
    • Femmine              da  15 – 19 kg

DIFETTI

Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato difetto e la severità con cui va penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità.

    • Muscolatura insufficiente
    • Ossatura troppo spessa o troppo fine
    • Dentatura a tenaglia
    • Orecchi non eretti, troppo distanziati
    • Coda cadente, coda corta
    • Angolazioni eccessive
    • Garretti diritti, vaccini o cagnoli
    • Pelo lungo o pelo corto
    • Movimento non sciolto, andatura affettata

DIFETTI ELIMINATORI

    • Cane aggressivo o troppo timido
    • Taglia troppo grande o troppo piccola
    • Prognatismo, enognatismo
    • Femmina mascolina. Maschio effeminato
    • Mancanza di più di tre denti
    • Mancanza di pigmento, albinismo

Qualsiasi cane che presenti anomalie d’ordine fisico o comportamentale sarà squalificato.

N.B. :

    • I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*